Mostarda Romagnola Mele Cotogne, Luvirie Romagna

Mostarda Romagnola

Mostarda Romagnola, mostarda di Mele Cotogne: una mostarda piccante, creata in modo artigianale seguendo la ricetta tradizionale delle arzdore romagnole, conservando la frutta a pezzetti per provare gusto sia dal sapore che nel masticarla. Ne nasce una mostarda di mele cotogne, molto simile a una cotognata a pezzi.
Nel rispetto di una lavorazione naturale, l’aroma di senape (un prodotto di origine chimica, utilizzato da piccole medie e grandi aziende) è stato sostituito con lo zenzero fresco.

Ingredienti: zucchero di canna, mele cotogne, mele, pere, prugne, succo di limone, zenzero.

Produzione artigianale Luvirie, senza conservanti né coloranti.
Sapore piccante, prodotto senza glutine.
Formati:
piccolo (240 gr, 6 pz per cartone);
grande (1,95 kg, 1 pz per cartone).

Mostarda Romagnola, mostarda di Mele Cotogne

La Mostarda Romagnola Piccante, tipico prodotto ereditato dalle arzdore romagnole, viene prodotta in modo artigianale seguendo le stesse ricette tradizionali: nei primi mesi dell’autunno, tenendo la frutta a pezzetti, così che poi, una volta pronta, oltre al sapore, si provi gusto anche dal masticarla. Ne nasce una mostarda di mele cotogne, molto simile a una cotognata a pezzi.
La nostra regola è il rispetto del prodotto, con una lavorazione esclusivamente naturale. Dall’ottobre 2010 nella produzione artigianale della mostarda romagnola piccante siamo riusciti ad escludere, unici in Italia e al mondo, l’aroma di senape (un prodotto di origine chimica, utilizzato da piccole medie e grandi aziende), sostituendolo con lo zenzero fresco.
La scelta dello zenzero fresco è, come di consueto, il risultato di numerose prove per ottenere la massima soddisfazione, con grande attenzione ai prodotti e alle materie prime di stagione. Dato il successo già ottenuto dai vasetti degustazione con le mostarde dolci a base di zucca e pere, crediamo che anche i nostri clienti apprezzeranno questa nostra scelta, esclusivamente naturale, senza additivi chimici, ma altrettanto ricca di gusto e sapore.

Consigli in Cucina per la Mostarda Romagnola, mostarda di Mele Cotogne

Nella tradizione romagnola, la Mostarda si accompagna alla carne bollita. Ai giorni nostri, sapendo che più spesso si predilige un abbinamento con i formaggi più svariati (come il Pecorino morbido, il Taleggio, il Brie de Meaux), abbiamo scelto di non esagerare con il sapore piccante, così da non sovrastare e sacrificare al palato, ma anzi esaltare, il piacere gustoso di un ottimo formaggio.
Consigliamo la degustazione della mostarda con formaggi dolci e aciduli, con la carne (i bolliti, come da tradizione romagnola) e con il pesce (buonissima con la seppia a vapore).

Ingredienti Mostarda Romagnola, mostarda di Mele Cotogne

Prodotto artigianalmente, senza coloranti e conservanti.
Ingredienti: zucchero di canna, mele cotogne, mele, pere, prugne, succo di limone, zenzero.

Frutta utilizzata: 120 grammi ogni 100.
Zuccheri totali: 70 grammi ogni 100.

Prodotto in laboratorio che usa frutto a guscio.
Dopo l’apertura conservare in frigo 0°-4°C e consumare in breve tempo.

Mostarda Romagnola, mostarda di Mele Cotogne

Formato

,

Salute e Sapore

,

Produzione Artigianale

Mostarda Romagnola, in Confezione Regalo

Come idea regalo:

  • nel cesto di prodotti tipici;
  • nella linea Pitture per Papille, tra i Fissanti;
  • nella linea Eau de Food, tra i Lingotti Rimini.